HBC | small the wonder | iyahbingi
183
archive,tag,tag-iyahbingi,tag-183,ajax_leftright,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.8.0,vc_responsive
 

iyahbingi Tag

  • All
  • Gyal powder
  • Interviste
  • Jacoustic
  • KING KOALA
  • News
  • radio show
  • Report
  • Trigger
  • Uncategorized
Non siamo una squadra, un semplice collettivo, un gruppo di persone animate dalla stessa passione. Almeno, non solo. Quando passo le serate con Giki, quando sento Zhion o chiacchiero con Chiara e Fede per gli articoli, quando sento Depa, Ciuridda in trasmissione, quando vedo le foto di Tito e i big up di Whitey B penso a quanti siamo, a dove siamo arrivati e dove arriveremo ancora. Siamo la prova concreta che una vera "family" non si preoccupa di confini geografici e che una passione come quella della reggae music può diventare molto di più. Penso che sia normale, quindi, che in una famiglia come questa ci siano momenti spensierati e momenti bui. E noi di momenti bui ne abbiamo avuti parecchi. Ma uno su tutti è forse stato il momento più difficile per tutti noi. Sì perché dove siamo arrivati lo dobbiamo a tutti, anche a una persona che ha sempre espresso al massimo la sua passione per questa cultura e che ha sempre dato il massimo ogni domenica (e non solo) sulle onde digitali di Reggaeradio.it (prima ancora Rastaradio.it). Ora questa persona non c'è più, manca, manca sempre. Manca quando ne parliamo, manca quando sentiamo i chant, manca quando ci sono i tamburi IYAHBINGI. La sua mancanza è certo pesante, ma la sua presenza costante è quello che conta veramente. Perché la storica voce insieme a Ras Julio di IYAHBINGI radio show (tutte le domeniche dalle 21:00 alle 23:00) è ancora con noi e lo sarà per sempre. Ci piace immaginare la sua voce come la criniera di un leone, siamo convinti che sia così e non abbiamo mai dubitato che da ovunque egli sia, continui a trasmettere e suonare le tune più deep e conscious di sempre. Quando siamo partiti, c'eri anche tu. Dove siamo arrivati lo dobbiamo anche a te. Ovunque andremo, sarai sempre con noi. Hail up, Brother Addubba.